Ultimo aggiornamento: 17/01/2018 ore 08:44

   
  
 

FISCO
Fatture: controlli a largo raggio

L'incrocio dei dati delle fatture e delle liquidazioni Iva è già partito.
Migliaia di lettere sono state inviate a tutti i contribuenti che pur avendo emesso fatture non hanno trasmesso al fisco la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva. Un incrocio di dati che interessa 1,4 miliardi fatture ricevute con il primo invio dello spesometro per il 2017.
All'interno del software Serpico è stata creata una sezione che costituisce un vero e proprio portale sui dati di fatture e corrispettivi inviati da quasi 5 milioni di partite Iva. Verificatori e accertatori possono seguire i contribuenti nel corretto rispetto degli adempimenti dichiarativi e di versamento e guidarli nella visualizzazione e consultazione delle informazioni rilevanti. Tutto questo nell'ottica della compliance, ossia dell'emersione spontanea. Fase che non ha nulla a che vedere con l'accertamento perché è finalizzata a ottenere un'autocorrezione.
E' bene ricordare che a seguito del caos sul primo invio dello spesometro, non sono previste sanzioni sull'errata comunicazione dei dati se nuovamente trasmessi entro il prossimo 28 febbraio.
  

FISCO
Detrazione Iva. Attenzione alle prime fatture del 2018

Le fatture relative al 2017 ricevute e registrate entro il 16 gennaio 2018 possono partecipare alla liquidazione di dicembre. Se i documenti arriveranno dopo il 16 sarà necessario attendere la presentazione della dichiarazione annuale Iva, ovvero il 30 aprile 2018. Per gestire tali operazioni le imprese dovranno scegliere se predisporre o meno un registro Iva sezionale cioè un sistema informatico per isolare le operazioni ad esigibilità 2017 che arriveranno dopo il 16 gennaio 2018 rispetto alle altre fatture, in quanto la detrazione non potrà avvenire nelle liquidazioni ordinarie 2018. In questo modo sarà più facile individuare le fatture da inserire nella comunicazione dati fatture prevista con scadenza trimestrale, e determinare l'Iva da indicare nella liquidazione periodica del trimestre di riferimento. Con il registro Iva sezionale il sistema contabile pilota i documenti in base a una chiave primaria e univoca che indirizza correttamente le fatture al registro creato ad hoc per la gestione delle operazioni effettuate nel 2017.
  

FISCO
Proroga rivalutazione terreni e partecipazioni: Legge di Bilancio 2018

Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2018 è stata disposta la proroga per la rideterminazione del costo di acquisto di terreni e partecipazioni.
La rivalutazione viene effettuata per i terreni e le partecipazioni, posseduti al 1° gennaio 2018, e prevede:
la redazione di una perizia di stima;
il versamento di un’imposta sostitutiva pari all’8%.
Il termine entro cui porre in essere tali adempimenti è fissato al 2 luglio 2018 (la norma prevede il termine del 30 giugno che nel 2018 cade, però, di sabato).
  

ADEMPIMENTI
Ecco come cambia la deducibilità per le schede carburanti dal 2018

Sono tre le principali novità in tema di carburanti contenuti nella Legge di bilancio 2018. Procedendo con ordine tra i commi dell'articolo 1 della Legge 205/2017:
1) per prima cosa il comma 920, modificando l’articolo 22 del DPR 633/72 prevede che gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti passivi IVA, devono essere documentati con la fattura elettronica.
2) Inoltre, modificando l’articolo 164 TUIR il comma 922 ha previsto che le spese per carburante per autotrazione sono deducibili se effettuate esclusivamente mediante carte di credito, carte di debito o carte prepagate.
3) infine al comma 924 viene prevista un’agevolazione per gli esercenti di impianti di distribuzione di carburante. In particolare, a tali soggetti spetta un credito d’imposta al 50% del totale delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate dal 1°luglio 2018 tramite sistemi di pagamento elettronico mediante carte di credito. Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione dal periodo d’imposta successivo a quello di maturazione.
  

FISCO
Fattura elettronica estesa a tutti i soggetti IVA

Le disposizioni in materia di fatturazione elettronica previste nella legge di bilancio 2018 rientrano tra le misure mirate ad aumentare la capacità dell’amministrazione di prevenire e contrastare efficacemente l’evasione fiscale e le frodi IVA.
Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA e scatterà dal 1° gennaio 2019.
In particolare il comma 909 prevede che per razionalizzare il procedimento di fatturazione e registrazione, siano emesse esclusivamente fatture elettroniche per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, e le relative variazioni, effettuate tra soggetti:
• residenti,
• stabiliti
• identificati nel territorio dello Stato.
Per tale obbligo, gli operatori economici possono avvalersi di intermediari per la trasmissione delle fatture elettroniche, ferme restando le responsabilità del soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione del servizio.
Sono esonerati da tali disposizioni solo i soggetti che operano in regime di vantaggio e coloro che applicano il regime forfettario .
L’emissione di fatture con modalità diverse da quelle elettronica sarà considerata non emessa e come tale sarà sanzionata.
Gli obblighi di conservazione si intendono soddisfatti per tutte le fatture elettroniche nonché per tutti i documenti informatici trasmessi attraverso il Sistema di Interscambio e memorizzati dall’Agenzia delle Entrate.
Previsto inoltre che al 1º luglio 2018, la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi obbligatorie per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori.
  

 

  
 

COMUNICAZIONI
I clienti sono pregati di consegnare, presso lo studio, tutta la documentazione per aggiornare la contabilità aziendale per la relativa pianificazione della chiusura dell'esercizio;
  

Novembre 2017

   

Giovedì, 30 Novembre 2017

ACCONTI IMPOSTE SUI REDDITI;
DENUNCIA UNIEMENS, invio telematico retribuzioni e contributi INPS del mese precedente;
LIBRO UNICO, registrazione mese gennaio 2017;
ACQUISTI SAN MARINO, invio telematico acquisti mese precedente

Dicembre 2017

   

Lunedì, 18 Dicembre 2017

RITENUTE
Versamento ritenute su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni nonché su corrispettivi per contratti d'appalto nei confronti dei condomini (mese precedente)
ADDIZIONALI
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente
IVA LIQUIDAZIONE MENSILE
Liquidazione nonché versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese precedente
IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI
Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese precedente
CONTRIBUTI INPS MENSILI
Versamento all'INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
CONTRIBUTI INPS - GESTIONE EX ENPALS MENSILI
Termine per il versamento contributi previdenziali a favore dei lavoratori dello spettacolo
CONTRIBUTI INPGI
Versamento dei contributi previdenziali dei giornalisti professionisti relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
GESTIONE SEPARATA INPS COMMITTENTI
versamento contributi relativi al mese precedente
CONTRIBUTI INPS MANODOPERA AGRICOLA
Termine per il versamento dei contributi relativi alla manodopera agricola
IMU E TASI (saldo)
versamento a saldo
TFR IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE
Versamento dell'acconto dell'imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR

   

Mercoledì, 27 Dicembre 2017

IVA
Versamento acconto IVA

   

Domenica, 31 Dicembre 2017

Redazione inventario di magazzino

Gennaio 2018

   

Martedì, 02 Gennaio 2018

RIMANENZE DI MAGAZZINO
Predisposizione e redazione dell'inventario di magazzino

TASSO D’INTERESSE LEGALE
Da oggi il tasso d’interesse legale sale allo 0,3%.

   

Martedì, 16 Gennaio 2018

VA – LIQUIDAZIONE PERIODICA – SOGGETTI MENSILI
Versamento dell’IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l’utilizzo del mod. F24 – codice tributo: 6012 (versamento Iva mensile – novembre), da parte dei contribuenti Iva mensili.

RITENUTE ALLA FONTE
Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (esempio: compensi per l’esercizio di arti e professioni – provvigioni per intermediazione – retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE
Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese, mediante versamento presso gli istituti e le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l’utilizzo del mod. F24

INPS – CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA
Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per il versamento si utilizza il mod. F24.

   

Giovedì, 25 Gennaio 2018

INTRASTAT
Presentazione degli elenchi riepilogativi mensili delle cessioni e degli acquisti intracomunitari relativi al mese/trimestre precedente.

   

Mercoledì, 31 Gennaio 2018

REGISTRI CONTABILI
Scade il termine per la stampa in formato elettronico dei registri contabili per l’anno 2016.

UNIEMENS

Scade il termine per l’invio telematico della dichiarazione Uniemens relativi al mese precedente.

SCHEDA CARBURANTE
Alla fine del mese (o del trimestre, a seconda della modalità prescelta) occorre rilevare sulla scheda carburante il numero dei chilometri dell’automezzo.

RINNOVO CONTRATTI DI LOCAZIONE – IMPOSTA DI REGISTRO
Scade il termine per il versamento dell’imposta di registro – pari al 2% del canone annuo – relativa ai contratti di locazione decorrenti dal giorno 1 del mese. Per il versamento si utilizza il modello F24. L’aliquota è invece dell’1% per i canoni assoggettati ad IVA.

AGENTI DI COMMERCIO
Scade il termine per l’invio da parte delle ditte mandanti a ciascun agente/rappresentante di commercio del conto delle provvigioni maturate nel corso del quarto trimestre dell’anno precedente.

 

 

[credits]