Ultimo aggiornamento: 26/11/2016 ore 10:12

   
  
 

FISCO
Sanatoria ruoli e cartelle, regole definitive

Via libera del Senato alla conversione del decreto legge fiscale. Si allargano, dunque, i termini per l'adesione e la portata della sanatoria dei ruoli. La rottamazione, infatti, si estende anche ai carichi affidati dal 2000 al 2016. Il termine per la presentazione delle istanze slitta al 31 marzo 2017, mentre la risposta di Equitalia dovrà arrivare entro maggio. Passano da 4 a 5 le rate in cui sarà possibile saldare il conto di cui il 70% andrà versato nel 2017, mentre il restante 30% nel 2018. Nel decreto legge figura anche l'addio ad Equitalia che dal 1°luglio 2017 sarà sostituita dall'Agenzia delle Entrate - Riscossione. Per le attività detenute all'estero sarà possibile aderire alla voluntary disclosure bis. Potranno farlo anche coloro che hanno aderito alla voluntary '1.0' per le attività detenute in Italia. Per la presentazione delle domande i termini scadono il 31 luglio.
  

FISCO
Torna l'F24 in contanti anche oltre i mille euro

La conversione in legge del decreto fiscale contiene l'eliminazione dell'imposizione di usare il modello F24 telematico per importi totali superiori a mille euro. La misura era stata introdotta due anni ma si era rivelata una complicazione per i contribuenti che pagano con il 'fai-da-te' ed erano abituati a rivolgersi direttamente allo sportello bancario senza il supporto di professionisti e senza usare i servizi di home banking. Caso tipico: i pensionati che calcolano e versano da soli l'Imu e la Tasi e non hanno dimestichezza con internet. Restano fermi, invece, i pagamenti con l'F24 telematico quando il saldo finale è pari a zero per effetto di compensazioni e quando sono state effettuate compensazioni che non hanno azzerato il saldo finale.
  

FISCO
Rottamazione "cartelle" al 31 marzo 2017: le novità

Slitta al 31 marzo 2017 il termine per presentare l'istanza di adesione alla rottamazione delle cartelle. Equitalia ha già reso disponibile sul proprio sito il modello da scaricare con la guida alla compilazione. Chi ha già presentato l'istanza avrà tempo fino al prossimo 31 marzo per integrarla. Si allungano anche i termini per rispondere alle istanze presentate: dal 24 aprile si passa al 31 maggio 2017. Un'altra novità è rappresentata dal fatto che il decreto prevede al momento un piano di dilazione articolato in quattro rate di cui l'ultima da saldare entro il 15 marzo 2018. Con l'emendamento approvato ieri, invece, le rate diventano cinque, con l'obbligo di versare il 70% nel 2017 e il restante 30% l'anno successivo. Per le scadenze si prevede che la prima sia dovuta a luglio, mentre le altre due a settembre e novembre. Per il 2018 si dovrà pagare ad aprile e settembre.
  

AGEVOLAZIONI FINANZIARIE
Fondo per incentivare la partecipazione dei lavoratori al capitale e utili dell’impresa: modalità di accesso

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con avviso pubblicato sul proprio sito in data 9 novembre 2016, rende note le modalità di accesso al Fondo per incentivi delle imprese e per la diffusione dei piani di azionariato nei confronti dei lavoratori dipendenti di cui all’art 1, comma 180 della legge n. 147/2013.
Con DM 20 giugno 2016 è stato previsto un beneficio economico per le aziende che assegnano ai lavoratori azioni a titolo gratuito, ovvero offrono azioni in sottoscrizione a condizioni vantaggiose rispetto alla quotazione di mercato. Ora il Ministero del Lavoro, in allegato all’avviso pubblico, fornisce il modello per accedere al predetto beneficio.
La domanda dovrà essere inoltrata, esclusivamente con modalità telematica, entro il 10 marzo 2017.
  

EQUITALIA PUBBLICA IL MODELLO PER LA ROTTAMAZIONE
Si chiama "Modello DA1" per la definizione agevolata delle cartelle esattoriali.

"La definizione agevolata, prevista nell’articolo 6 del decreto legge n. 193/2016, si applica alle somme riferite ai carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 2015.
Chi intende aderire pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.
La dichiarazione di adesione alla definizione agevolata può essere presentata dal contribuente:
• presso gli Sportelli dell’Agente della riscossione utilizzando il modulo DA1;
• alla casella e-mail/PEC della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di riscossione di riferimento (adesione.puglia@equitaliariscossione.it - adesione.puglia@pec.equitaliariscossione.it), inviando il modulo DA1, debitamente compilato in ogni sua parte, unitamente alla copia del documento di identità.
Equitalia comunicherà al contribuente entro il 24 aprile 2017 (180 giorni dopo la pubblicazione del DL sulla Gazzetta Ufficiale) l’ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento."

  

 

  
 

COMUNICAZIONI
I clienti sono pregati di consegnare, presso lo studio, tutta la documentazione per aggiornare la contabilità aziendale per la relativa pianificazione della chiusura dell'esercizio;
  

Novembre 2016

   

Mercoledì, 16 Novembre 2016

RITENUTE
Versamento ritenute su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni nonché su corrispettivi per contratti d'appalto nei confronti dei condomini (mese precedente)
ADDIZIONALI
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente
IVA LIQUIDAZIONE MENSILE e TRIMESTRALE
Liquidazione nonché versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese precedente
IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI
Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese precedente
CONTRIBUTI INPS MENSILI
Versamento all'INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
CONTRIBUTI INPS - GESTIONE EX ENPALS MENSILI
Termine per il versamento contributi previdenziali a favore dei lavoratori dello spettacolo
CONTRIBUTI INPGI
Versamento dei contributi previdenziali dei giornalisti professionisti relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
GESTIONE SEPARATA INPS COLLABORATORI
Versamento dei contributi previdenziali per i collaboratori a progetto, occasionali e associati in partecipazione corrisposti nel mese precedente
CONTRIBUTI INPS ARTIGIANI E COMMERCIANTI
CONTRIBUTI INPS MANODOPERA AGRICOLA
Termine per il versamento dei contributi relativi alla manodopera agricola
INAIL versamento 4 rata

   

Lunedì, 21 Novembre 2016

ENASARCO versamento contributi 3 trimestre

   

Venerdì, 25 Novembre 2016

ELENCHI INTRASTAT presentazione contribuenti mensili

   

Mercoledì, 30 Novembre 2016

ACCONTI IMPOSTE SUI REDDITI E IRAP

 

 

[credits]