FISCO
Microcartelle dal 2000 al 2010: sanatoria super-conveniente

Sulle micro-cartelle il Governo è pronto anche allo stralcio totale senza il versamento di alcun importo. Come recita l'ultima bozza del decreto fiscale circolata ieri la norma è «in istruttoria». Il nodo da sciogliere è se consentire la cancellazione totale delle cartelle sotto i mille euro o prevedere un vero e proprio «saldo e stralcio» con un versamento di un importo fino al 40% delle somme dovute. La cancellazione totale della cartella produrrebbe una perdita di gettito sulle rottamazioni delle cartelle in corso tutta da stimare
  

ADEMPIMENTI
Fattura Elettronica, nessun differimento

E-fattura, nessun differimento
Non ci sarà nessun rinvio della fattura elettronica. Il differimento dell'entrata in vigore, prevista il 1° gennaio 2019, presenterebbe significativi impatti sul gettito per le minori entrate derivanti dalla lotta all'evasione Iva e aumenterebbe notevolmente il rischio di errori da parte dei soggetti coinvolti nelle operazioni. È questa la risposta fornita ieri dal Sottosegretario all'economia, Alessio Villarosa, in commissione finanze alla camera.
  

FISCO
Debiti fiscali fino a 1.000 euro, arriva lo «strappa-cartelle»

La pace fiscale allo studio del Governo prova a imbarcare anche lo «strappa-cartelle». Ad annunciare la possibilità di dire addio alle “micro cartelle” esattoriali è stato ieri il sottosegretario all'Economia Massimo Bitonci ai microfoni di Radio Anch'Io, spiegando che si starebbe valutando la possibilità di «poter effettuare lo stralcio complessivo di tutte quelle cartelle piccole, sotto i 1.000 euro o sotto i 5.000 euro che rappresentano il 55% del “magazzino” complessivo» dell'agente della riscossione, cartelle che interessano quasi 15 milioni di contribuenti». La norma allo studio dovrebbe prevedere la possibilità di “strappare” la cartella ad ora fino a mille euro versando il 40% della richiesta al netto di sanzioni e interessi.
  

FISCO
Pace fiscale fino a 500 mila e rottamazione lunga

La pace fiscale non è solo la rottamazione-ter e la definizione delle liti pendenti, ma è anche rappresentato dalla «flat tax-integrativa», ossia la possibilità di integrare quanto dichiarato al Fisco versando un'imposta sostitutiva del 15% per gli anni d'imposta dal 2013 al 2017. Lo sconto sarà non solo su interessi e sanzioni ma anche sulla maggiore imposta dovuta.
La rottamazione ter invece riaprirà i termini con una probabile dilazione fino a 5 anni.
  

FISCO
Scontrini e fatture: tutti i dati al Fisco

Nella manovra finanziaria ora allo studio del Governo spunta la trasmissione online di scontrini e ricevute fiscali, e spunta di nuovo ua vecchia conoscenza dei contribuenti italiani, finora rimasta sulla carta: la lotteria abbinata agli scontrini (per invogliare i clienti a farsi fare lo scontrino, sarà istituito un grande sorteggio a premi abbinato al codice identificativo del documento fiscale). L'obiettivo è far sì che dal 1° gennaio 2020 i dati di tutte le operazioni verso i consumatori siano automaticamente trasmessi alle Entrate, ma si punta a iniziare il 1° luglio dell'anno prossimo con gli esercizi commerciali di maggiori dimensioni, con l'obiettivo di garantire un avvio graduale ai piccoli operatori.
  

 

  
 

COMUNICAZIONE DI STUDIO
I clienti sono pregati di consegnare, presso lo studio, tutta la documentazione per aggiornare la contabilità aziendale per la relativa pianificazione
  

Ottobre 2018

   

Martedì, 16 Ottobre 2018

RITENUTE ALLA FONTE

Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (i.e.: compensi per l’esercizio di arti e professioni – provvigioni per intermediazione – retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE

Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese, con l’utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA

Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per il versamento si utilizza il mod. F24.

   

Giovedì, 25 Ottobre 2018

INTRASTAT presentazione elenchi relativi

   

Mercoledì, 31 Ottobre 2018

INVIO TELEMATICO

- Dichiarazione dei redditi per persone fisiche, società di persone e soggetti IRES dell’ex modello UNICO;

– Dichiarazione dell’IRAP per persone fisiche, società di persone, società di capitali;

– Modello 770 – anno 2018.

 

 

[credits]